0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaCosa non sta funzionando nella strategia di Erdogan nel...

Cosa non sta funzionando nella strategia di Erdogan nel Mediterraneo

-

Il summit d’emergenza dell’Oci convocato ieri ad Istambul in risposta alle dichiarazioni di Trump sullo status di Gerusalemme, ha mostrato la debolezza e le divisioni in seno alla umma islamica, spaccata lungo l’asse sunniti-sciiti e restia a prendere le distanze dagli Stati Uniti. Bin Salman e al-Sisi i grandi assenti alla riunione dei Paesi islamici presieduta da Recep Erdogan che ha criticato duramente l’atteggiamento di Washington e Israele, richiamando all’unità i Paesi islamici. Dichiarazioni che non hanno impressionato il Premier Netanyahu, ancora convinto che molti altri Paesi seguiranno presto l’esempio degli States.

LEGGI L’ARTICOLO

Corsi Online

Articoli Correlati

Biden the Realist

President Joe Biden was supposed to return U.S. foreign policy to its pre-Trump path. A septuagenarian with a half...

Insurgency is easier than governing: the future of the taliban in Afghanistan

With the fall of President Ashraf Ghani’s government and the withdrawal of U.S. and NATO forces, most of Afghanistan...

Biden, tornando a casa

Il ritiro dall'Afghanistan degli Stati Uniti e i timori di Ucraina e Taiwan, di essere lasciate sole davanti all'influenza...

Afghanistan Hasn’t Damaged U.S. Credibility

As predictable as the sunrise, a chorus of reflexive hard-liners, opportunistic foreign adversaries, and even some usually sensible commentators...