0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaIran, le proposte sono finite (forse), ma i sommovimenti...

Iran, le proposte sono finite (forse), ma i sommovimenti no. Il punto di Orioles

-

Nel comunicato diffuso ieri dai pasdaran, i Guardiani della Rivoluzione hanno dichiarato sconfitta la rivolta che ha agitato l’Iran a partire dal 28 dicembre, ribadendo la tesi secondo cui le proteste sarebbero state il frutto di un complotto tramato da Stati Uniti, Israele, Gran Bretagna e Arabia Saudita.
Secondo l’emittente americana Radio Farda le manifestazioni starebbero proseguendo in città come Takestan, Arak, Masjed Soleiman, Mashhad, Qazvin, Rasht, Lahijan, e Khomein. Per avere un quadro più preciso della situazione nel paese il ministro degli esteri tedesco ha invitato il suo collega iraniano J. Zarif, sottolineando, nella stessa occasione, il rifiuto di ogni tentativo di strumentalizzare i conflitti interni all’Iran.

LEGGI L’ARTICOLO

Corsi Online

Articoli Correlati

Biden the Realist

President Joe Biden was supposed to return U.S. foreign policy to its pre-Trump path. A septuagenarian with a half...

Insurgency is easier than governing: the future of the taliban in Afghanistan

With the fall of President Ashraf Ghani’s government and the withdrawal of U.S. and NATO forces, most of Afghanistan...

Biden, tornando a casa

Il ritiro dall'Afghanistan degli Stati Uniti e i timori di Ucraina e Taiwan, di essere lasciate sole davanti all'influenza...

Afghanistan Hasn’t Damaged U.S. Credibility

As predictable as the sunrise, a chorus of reflexive hard-liners, opportunistic foreign adversaries, and even some usually sensible commentators...