0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaNarendra Modi, «eroe per caso» della globalizzazione

Narendra Modi, «eroe per caso» della globalizzazione

-

In occasione del World Economic Forum di Davos, il Primo ministro indiano Narendra Modi – confermando le forti tensioni esistenti tra Nuova Delhi e Washington – ha scelto di marcare le distanze dall’unilateralismo di Trump, senza però rinunciare a criticare i difetti dell’attuale processo di globalizzazione. Questi ultimi, a detta del Premier ultranazionalista, andrebbero smorzati con politiche flessibili in linea con il mutamento dei tempi e le differenze nazionali e culturali. Modi, assurto in questi giorni al ruolo di difensore di un globalismo inclusivo e critico dell’amministrazione repubblicana, è impegnato in profonde riforme socio-economiche, ma è anche un leader propenso all’adozione di politiche populiste e protezionistiche.

LEGGI L’ARTICOLO

Corsi Online

Articoli Correlati

Biden the Realist

President Joe Biden was supposed to return U.S. foreign policy to its pre-Trump path. A septuagenarian with a half...

Insurgency is easier than governing: the future of the taliban in Afghanistan

With the fall of President Ashraf Ghani’s government and the withdrawal of U.S. and NATO forces, most of Afghanistan...

Biden, tornando a casa

Il ritiro dall'Afghanistan degli Stati Uniti e i timori di Ucraina e Taiwan, di essere lasciate sole davanti all'influenza...

Afghanistan Hasn’t Damaged U.S. Credibility

As predictable as the sunrise, a chorus of reflexive hard-liners, opportunistic foreign adversaries, and even some usually sensible commentators...