0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

TematicheMedio Oriente e Nord AfricaTrump, Putin e l'equilibrio nel Mediterraneo - Andrea Carteny

Trump, Putin e l’equilibrio nel Mediterraneo – Andrea Carteny

-

Aspettando l’insediamento di Trump, la redazione continua l’analisi sui possibili cambiamenti geopolitici dovuti alla nuova amministrazione statunitense. In questo video-approfondimento Andrea Carteny, professore di Storia dell’Eurasia presso la Sapienza di Roma, si concentra sulla regione mediorientale.

La Russia, due giorni fa, ha ospitato il generale libico Haftar sulla portaerei Kuznetsov, a largo della Libia. Intanto si appresta a definire i futuri equilibri del Medio Oriente insieme alla Turchia e all’Iran. Gli Stati Uniti sembrano aver perso un ruolo egemone in Medio Oriente, e l’amministrazione Trump dovrà fare i conti con una Russia intenzionata a rilanciare la propria posizione internazionale, superando i territori post sovietici ed esercitando propria influenza nella regione mediorientale.

Corsi Online

Articoli Correlati

Anche la guerra è un mercato: cosa sono le compagnie militari private

Nel corso della storia i professionisti del mondo della guerra hanno prestato i loro servigi ai migliori offerenti, dimostrandosi...

Le molte insidie per la transizione di Saïed

Prosegue la fase di lento spegnimento del regime politico tunisino nato con le Primavere arabe a opera del Presidente...

Samarkand’s spirit: priorities and challenges of Uzbekistan’s Presidency of the Shanghai Cooperation Organisation

For the first time in the first twenty years of life of the Shanghai Cooperation Organisation, a Central Asian...

Khorgos ai tempi della pandemia

Un recente articolo della testata giornalistica The Astana Times datato agosto 2021 riportava con orgoglio gli ottimi dati del...